La Germania parte per la corsa all’immenso bacino solare del Sahara

 

Il Deserto del Sahara ‘prende’ davvero un sacco di sole, per cui perdonate Futuroprossimo se non fa che ricordarvi una semplice, evidente verità: basterebbe che lo 0.3% della sua area fosse usato per impianti solari che si potrebbe alimentare tutta l’Europa.

La logica conseguenza è che delle intelligenti aziende di intelligenti paesi come la Germania (20 aziende, non una) stanno accarezzando l’idea.

Qualcuna la conoscete già: Siemens, Deutsche Bank, RWE, E.on, e il gigante assicurativo Munich Re stanno partendo per la corsa all’oro solare.

I progetti sono tutti focalizzati su grandi gruppi di collettori solari in paesi politicamente stabili del Nord Africa, talvolta concentrati in un’area specifica, talaltra (e più spesso) disseminati lungo il territorio.

Ci vorranno anni per realizzarli, e quasi 500 miliardi di euro in fondi, ma alla lunga andrà a finire così: al limite, se per quella data passate ancora di qua, ricordatevi che ve l’avevo detto 🙂

Commenta »

La Germania parte per la corsa all’immenso bacino solare del Sahara
Tue, 23 Jun 2009 08:22:23 GMT

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...